Lnd

A.C. RIMINI 1912 - FORMIGINE 1-0 TABELLINO E DOPO GARA


A.C. RIMINI 1912 - FORMIGINE 1-0 TABELLINO E DOPO GARA
04/01/2015
A.C. RIMINI 1912 – FORMIGINE 1-0
 
IL TABELLINO
 
 
RIMINI (4-2-3-1): Dini; Versienti, Di Maio, Martinelli, Di Nicola; De Martino, Spinosa; Addessi (1' st Torelli), Ricchiuti, Kabine (12' st Paganelli, 39' st Calori); Pera. A disp.: Azzolini, Barasso, De Martino, Guastamacchia, Masini, Verdone. All.: Cari.
 
FORMIGINE (4-5-1): Oppici; Budriesi; Benedetti, Alessandrini, Essel; Hoxha, Di Giuseppe, Amato, Perelli (38' st Artiaco); De Vecchis, Puglisi (43' st Odoro). A disp.: Toni, Piccinini, Gibellini, Monelli, Pacariello, Poli, Parisini. All.: Belletti.
 
Arbitro: Ayroldi di Molfetta.
 
Reti: 35' st Torelli.
 
Note – Spettatori 1.900 circa. Angoli 6-3. Ammoniti: Di Maio, Di Giuseppe, Hoxha, Budriesi, Pera, Ricchiuti.
 
LE DICHIARAZIONI DEL DOPO GARA
 
MARCO CARI
 
Mi aspettavo una partita difficile e così è stato, il Formigine si è difeso con ordine ma noi siamo stati bravi a restare lucidi, anche se abbiamo commesso qualche errore: saltato il loro pressing, dovevamo essere più veloci tra le linee a cercare la verticalizzazione. Nel secondo tempo siamo scesi in campo con meno geometrie ma più battaglieri e alla fine credo si possa parlare di vittoria cercata e meritata.
Bene i giocatori che sono subentrati dalla panchina ma non è una sorpresa perché la forza di questa squadra è proprio il gruppo e chi viene chiamato in causa, riesce sempre a fare la differenza; dispiace solo per Paganelli che è stato costretto a uscire per un problema. Molto bene anche l’esordio di Martinelli ma lo conosciamo e sappiamo che si tratta di un giocatore che c’entra poco con la categoria. L’allenamento del sabato, dal punto di vista della concentrazione, non mi era piaciuto ma i ragazzi ancora una volta mi hanno smentito: oggi la squadra è rimasta sempre sul pezzo portando a casa tre punti importanti. Con questa vittoria siamo campioni d’inverno e la cosa ci rende felici, specie in considerazione dell’avvio di campionato, dove per qualche partita abbiamo stentato.
 
DAVIDE BELLETTI (Allenatore Formigine)
 
Sono molto soddisfatto della prova dei miei ragazzi, siamo venuti a Rimini per giocare una partita difensiva come del resto era logico ma cercando di ribattere colpo su colpo e nel primo tempo ci siamo riusciti bene. Nella ripresa, anche se il Rimini ha creato meno occasioni limpide rispetto ai primi 45’, noi eravamo un po’ stanchi e facevamo più fatica a ripartire. Il Rimini nella ripresa ha inserito forze fresche con giocatori molto importanti e alla fine ha avuto la meglio: noi però torniamo a casa uscendo a testa alta da un campo molto difficile.
 
RICCARDO MARTINELLI
 
Sono davvero molto felice, per me questa era una partita speciale, tornavo in campo dopo un infortunio e tunnel lungo otto mesi e non potevo sperare di meglio: sono arrivati tre punti importanti e non abbiamo preso gol… a un difensore fa sempre piacere. Quel recupero a inizio gara mi ha dato fiducia e una volta rotto il ghiaccio, la partita è andata in discesa. Oggi bene anche fisicamente, c’è stata una risposta positiva a tutto, adesso devo solo continuare a lavorare bene durante la settimana poi sarà il mister a decidere.
 
RAFFAELE DE MARTINO
 
Sono sempre concentrato sulla partita e su quello che c’è da fare in campo quindi, anche se il cambio con Guido è arrivato poco prima della gara, non ho avuto problemi a cominciare la partita dal primo minuto. Questa è una squadra composta da giocatori importanti, non ci sono riserve e titolari quindi se il tecnico decide per un undici, chi resta fuori ha il compito di farsi trovare pronto in ogni momento. Anche Francesco non è partito dall’inizio ma è entrato con la testa giusta ribadendo l’importanza di chi subentra a gara in corso.  E’ stata una partita difficile ma da adesso in poi saranno tutte così perché nella seconda parte di campionato si lasciano da parte i fronzoli e si rischia poco lottando su ogni palla e ogni punto. Il Formigine ha giocato con tanti uomini dietro la linea della palla, in pratica era un 4-5-1, e non era semplice trovare i varchi giusti: alla fine però è arrivata la vittoria e questa squadra ancora una volta ha dimostrato di saper tirare fuori il massimo da ogni sfida.
 
 
LEANDRO VERSIENTI
 
Sapevamo che la gara sarebbe stata difficile, alla fine però sono arrivati i tre punti e siamo felici di aver chiuso il girone d’andata in testa alla classifica. Sono anche contento della mia prova, non giocavo da tanto tempo e farmi trovare pronto anche fisicamente non era semplice: spero di aver soddisfatto il mister e di meritarmi altre occasioni. Mi alleno sempre al massimo ed è un onore dare il mio contributo a una squadra composta da giocatori così importanti. 
 
FRANCESCO TORELLI
 
Sono felice per i tre punti arrivati al termine di una gara difficile ma sono queste le vittorie che alla fine peseranno di più.  Il Formigine si è difeso con ordine e con tanti uomini dietro la linea della palla: non era facile trovare il varco giusto per entrare nella loro difesa. Noi siamo comunque consapevoli di poter fare male anche sulle palle inattive e in partite chiuse e complicate, le occasioni a palla ferma per noi possono diventare decisive. Sono contento per il gol, ho sempre detto che punto alla doppia cifra: mi sto avvicinando. Oggi ho cominciato dalla panchina ma quando il mister mi ha chiamato in causa, sono entrato in campo con il ritmo e la testa giusta: questa è la cosa più importante quando si gioca in una squadra che punta a vincere il campionato.
 
 
 
 
 



Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter

A.C. Rimini Calcio 1912 srl

comunicazione@riminicalcio.com
Copyright © 2012 A.C. Rimini Calcio 1912 srl
Tutti i diritti riservati - Piva 03891240404
Siti internetby Pianetaitalia.com