Lnd

A.C. RIMINI 1912 - MEZZOLARA 2-0 TABELLINO E DOPO GARA


A.C. RIMINI 1912 - MEZZOLARA 2-0 TABELLINO E DOPO GARA
22/02/2015
A.C. RIMINI 1912 – MEZZOLARA 2-0
 
IL TABELLINO
 
RIMINI (4-2-3-1): Dini; Calori, Cacioli, Di Maio, Di Nicola; De Martino, Torelli; Berardi, Di Deo (15' st Pera), Masini (43' st Mazzocchi); Paganelli (30' st Spinosa). A disp.: Carezza, Florio, Guastamacchia, Martinelli, Ricchiuti, Verdone. All.: Cari.
MEZZOLARA (4-5-1): Conti; Fabbri, Orlando, Settepassi, Martelli; Signorini, Galeotti (15' st Malo), Cicerchia, Semprini (37' st Marinai), Macagno; Bazzani (41' st Ponce). A disp.: Busato, Angeli, Ferri, Arlotti, D'Arino, Mannarino. All.: Fiorucci.
Arbitro: Perotti di Campobasso.
Reti: 22' e 39' st Pera.
Note – Spettatori 1.400 circa. Angoli 2-3. Ammoniti: De Martino, Di Nicola, Galeotti.
 
LE DICHIARAZIONI DEL DOPOGARA
 
MARCO CARI
 
Sono contento dell’atteggiamento della squadra perché abbiamo vinto una partita non semplice con qualche errore nella prima frazione di gioco dove non siamo riusciti a trovare la profondità nel modo giusto. Meglio nella ripresa, quando è uscito lo strapotere fisico di questo gruppo, li abbiamo tenuti nella loro metà campo e alla fine ci ha pensato un giocatore importante per la nostra squadra: i numeri parlano chiaro e oggi Pera ha tirato fuori altra prestazione di alto livello.
Sono contento anche per la settima gara consecutiva senza gol subiti, segno del buon lavoro sia a livello individuale, sia di reparto e di squadra.
Il vantaggio aumenta ma non abbiamo chiuso il campionato. Siamo tutti convinti e consapevoli di avere l’obiettivo in pugno ma prima della partita ci siamo detti che, tenendoci stretto quanto di buono fatto sino a questo momento, per noi da oggi a Pasqua iniziava un nuovo campionato: alla sosta rialzeremo la testa e se sarà il momento di festeggiare lo faremo, altrimenti continueremo a spingere sino al traguardo.
 
SIMONE CALORI
 
Partita complicata come tutte le altre, anzi, conoscendo il risultato della Correggese, oggi si poteva correre il rischio di scendere in campo deconcentrati e invece come al solito la squadra ha dimostrato mentalità vincente.
Nel primo tempo abbiamo fatto fatica a trovare gli spazi ma rispetto all’andata, quando correvamo più rischi per arrivare al gol, adesso siamo più squadra, siamo più pazienti, e il risultato arriva sempre senza correre troppi pericoli. Ci tenevamo a proseguire questa striscia senza subire gol, quindi un bravo ad Andrea che a tempo scaduto ha chiuso la porta anche su rigore.
Con questi tre punti la vittoria finale si avvicina ma ci sarà ancora da sudare e soffrire e noi resteremo sul pezzo per tutto il tempo necessario.
 
ANDREA DINI
 
Sono felice per la vittoria e per il rigore parato che mantiene l’imbattibilità della squadra. E’ un rigore studiato, perche avevo visto qualche tiro dal dischetto di Marinai e sono riuscito a scegliere l’angolo giusto. E’ stata una gara sofferta ma abbiamo concesso poco perché oltre al rigore a tempo scaduto, è arrivato un solo tiro pericoloso con quella palla a incrociare deviata sul legno. Il nostro segreto è la concentrazione e la compattezza di squadra, ci aiutiamo tutti e il risultato è questa lunga imbattibilità; poi il gol prima o poi arriva ed è stato così anche oggi.
 
MANUEL PERA
 
Per prima cosa vorrei ringraziare i ragazzi di Isokinetic con i quali ho lavorato otto ore al giorno, poi i ragazzi del nostro staff: grazie davvero a tutti loro, facevo fatica a camminare e mi hanno rimesso in piedi in tempi rapidissimi.
Sono felice di aver raggiunto Davide Di Nicola speriamo già da mercoledì di fissare un nuovo record. Sto segnando tanto ma quando all’inizio la squadra non girava, non giravo nemmeno io, ora tutto va per il meglio e anch’io riesco a segnare: il merito di questo risultato personale va diviso con i compagni.
Peccato solo per il palo su punizione ma ci riproverò nelle prossime occasioni.
La dedica è per mia moglie che aspetta un bambino…speriamo di poter vedere tra qualche anno un Pera che supera Pera.
 
RICCARDO PAGANELLI
 
E’ bello vincere una partita così in un campo da battaglia, ci ha pensato Manuel e non è una sorpresa perché sta disputando una stagione straordinaria. Ho corso tanto e lottato, sono contento della mia prova, anche se potevo fare meglio: purtroppo nella rifinitura ho accusato un problema alla caviglia che mi ha un po’ condizionato. Per quanto riguarda i rigori non concessi dall’arbitro, quello nettissimo era il secondo quando ho portato avanti la palla e il difensore mi ha colpito con un calcione sul polpaccio.
Con questa vittoria abbiamo accumulato un buon vantaggio, sono arrivato con il campionato già in discesa ma ancora non siamo in fondo e sono felice di poter dare il mio contributo per arrivare al traguardo.



Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter

A.C. Rimini Calcio 1912 srl

comunicazione@riminicalcio.com
Copyright © 2012 A.C. Rimini Calcio 1912 srl
Tutti i diritti riservati - Piva 03891240404
Siti internetby Pianetaitalia.com