Lnd

IMOLESE - A.C. RIMINI 1912 0-4 TABELLINO E DOPOGARA


IMOLESE - A.C. RIMINI 1912  0-4 TABELLINO E DOPOGARA
18/01/2015
IMOLESE – A.C. RIMINI 1912      0-4
 
IL TABELLINO
 
IMOLESE (3-4-3): Bracchetti; Syku (37' st Dall'Osso), Zaccanti, Galassi; Senese, Righini (18' st Mordini), Selleri; Tonelli, Kyeremateng, Tattini (16' st Buonaventura). A disp.: Spada, Poggi, Battistini, Ragazzini, L.De Martino, Casella. All.: Bardi.
 
RIMINI (4-2-3-1): Dini; Florio (31' st Versienti), Di Maio, Martinelli, Di Nicola; R.De Martino, Spinosa; Berardi, Ricchiuti, Tedesco (25' st Torelli); Pera (37' st Kabine). A disp.: Azzolini, Cacioli, Guastamacchia, Kabine, Masini, Mazzocchi, Verdone. All.: Cari.
 
Arbitro: Raciti di Acireale.
Reti: 16' pt De Martino, 25' pt Pera, 11' st Pera, 48'st Carnesecchi (autogol).
Note – Spettatori 1.100 circa. Angoli 8-5. Ammoniti: Zaccanti, De Martino, Galassi, Selleri, Buonaventura.
 
 
LE DICHIARAZIONI DEL DOPOGARA
 
MARCO CARI
 
Dopo un paio di partite ho ritrovato il Rimini vero, quello con grande personalità che va su ogni campo a giocarsela con determinazione, attenzione e consapevolezza. Era una partita che temevo molto, l’Imolese è una buona squadra che sa giocare al calcio ma siamo comunque venuti a giocarcela a viso aperto senza fare nessun tipo di calcolo e devo dire che dall’inizio alla fine i ragazzi hanno meritando ampiamente la vittoria. Tutta la squadra ha disputato una grande prova, non abbiamo preso gol perché tutti lavorano in fase difensiva, così come abbiamo segnato tanto perché l’azione offensiva viene sempre accompagnata da più giocatori: siamo bene, c’è entusiasmo, continuando così il Rimini arriverà lontano. Abbiamo preso qualche altro punto di vantaggio sulle inseguitrici ma il lavoro da fare è ancora tantissimo: riposeremo qualche ora, poi da domani riprenderemo a tutta.  Mercoledì ci aspetta una partita complicata contro l’Este che dopo un periodo di flessione ha ripreso la marcia della prima parte del girone d’andata: sappiamo che sarà molto difficile ma cercheremo di vincere per allontanarli ancora un po’.
 
MANUEL PERA
 
Come dico sempre la cosa più importante è la vittoria e anche oggi sono arrivati tre punti fondamentali per proseguire un passo alla volta verso il nostro traguardo. La doppietta chiaramente mi rende molto felice, ho superato anche il mio record stagionale quindi sono doppiamente contento: sul primo gol mi sono trovato nel posto giusto al momento giusto, sul secondo invece ho creduto alla possibile deviazione del portiere sul tiro di Berardi ed è andata bene. Dove voglio arrivare? Intanto a quota venti già mercoledì in una partita che non sarà semplice, poi sarebbe bello fissare un record con la maglia del Rimini…magari avvicinare quota trenta. Dedico questi due gol a mio zio che poco prima della partita mi aveva pronosticato la doppietta: è stato buon profeta, si merita questa dedica.
 
FILIPPO FLORIO
 
Non potevo augurarmi un esordio migliore ma la partita non è stata tutta in discesa come si potrebbe pensare fermandosi al risultato: loro hanno giocato un buon calcio, molto offensivo, noi siamo stati bravi a tenere botta e a contrattaccare colpo su colpo.  Da tre partite non prendiamo gol ed è un dato importante perché se facciamo bene la fase difensiva, poi davanti qualcosa succede sempre: oggi abbiamo mandato un altro segnale al campionato, vincere 4-0 fuori casa non è da tutti poi le altre hanno rallentato quindi bene così. E’ ormai da un mese che sono a Rimini, a parte la qualità tecnica della rosa che non si può discutere visto il curriculum di tanti miei compagni, ho trovato un gruppo unito e determinato: per vincere i campionati serve proprio una squadra come questa.
 
RAFFAELE DE MARTINO
 
Non sono un goleador e non mi preoccupo certo se non segno ma ogni tanto fa piacere provare l’emozione di vedere un proprio tiro finire in fondo alla rete. Sono molto felice anche perché il gol è servito per sboccare una sfida difficile contro una buona squadra. L’imolese ha giocato in modo molto aggressivo, poi ripartiva sempre bene con elementi di qualità e grande velocità: non è stata una partita facile anche se poi il risultato è diventato rotondo. Dopo il nostro vantaggio e il raddoppio, la partita è diventata più semplice: abbiamo gestito la ripresa con grande sicurezza. Non segno tanto quindi approfitto per una dedica ed è per mia moglie: viviamo lontani e al primo anno di matrimonio non è davvero facile vedersi così poco. 



Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter

A.C. Rimini Calcio 1912 srl

comunicazione@riminicalcio.com
Copyright © 2012 A.C. Rimini Calcio 1912 srl
Tutti i diritti riservati - Piva 03891240404
Siti internetby Pianetaitalia.com